WAREZ “LA METRICA MILANESE”

Oggi, per il continuo di questo format parleremo di Davide Lombardi aka WAREZ, rapper Milanese classe 1986.

L’artista si avvicinò da adolescente alla cultura Hip Hop, tanto che nel 2010 entrò a far parte del collettivo “Mad Soul Legacy” e anche in un’etichetta che portava il nome di “20100 records“, con il quale portò a termine il disco intitolato “Mani pulite” che fece discutere molto i media.

Durante il corso degli anni Warez apprese delle tecniche particolare che lo portarono nel 2014 a fare vari progetti da solista, il primo fù l’album “Kaiseki“, prodotto interamente “Zesta” che uscì l’anno seguente (2015).

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo album si appoggiava principalmente alla cultura Giapponese, che era ed è tutt’ora una grande passione dell’artista.

Nel 2016, Warez iniziò un percorso con il format “Freestyle“, in parole più semplici prese delle strumentali Americane di brani già conosciuti come “Shutdown” di “Skepta” o “Panda” di “Desiigner” per dare prova delle sue gigantesche capacità metriche che ebbero un grosso riscontro su Facebook facendo delle importanti visualizzazioni.

Nel frattempo continua a pubblicare video dei propri singoli prodotti da “Yazee“, “Nebbia“, “Low Kidd” e da altri nomi grossi della scena Italiana.

Tra le svariate collaborazioni, (rapper), risaltano tanto i nomi di “Axos” e “Nerone” ed è proprio con quest’ultimo che nacque il brano “Tu no fatto guerra“, che risulta essere il video più visto sul canale YouTube dell’artista che, insieme a tutti gli altri contribuì alla crescita della sua immagine da “Ninja“, che andava e va tutt’ora a pari passo con la passione per la cultura Giappo coltivata in modo meticoloso come già detto precedentemente. 

Per il rapper in questione era abituale frequentare il “Muretto” di Milano, conosciuto nella scena come uno dei luoghi più culturali del rap Italiano, dove ebbe inizio la carriera di molti artisti ormai già affermati.

Alla fine del 2017 pubblica il nuovo singolo intitolato “Skills” prodotto interamente da “Sick Budd“, che abbe un successo molto grande e che scrisse il preludio di una nuova stagione per l’artista, infatti mentre in studio preparava il nuovo disco, si esibiva in svariati locali e club di tutta Italia e furono proprio questi live a far crescere l’interesse dei media nei suoi confronti.

Nella metà del 2018 (giugno), fece uscire il suo nuovo EP intitolato “Ninja” che, come i pezzi precedenti fù prodotto da Yazee“.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Questo titolo aveva un collegamento con i suoi fan, dato che il rapper usava proprio questo appellativo per chiamare i suoi fan.

L’ep non conteneva featuring e fù addirittura anticipato dal singolo “Di tutto“, che entrò nella Top Viral di Spotify che diede all’artista la possibilità di firmare con “Universal Music Italia

Detto questo, Warez è uno dei capi della METRICA MILANESE.

 

Articolo di NUOVA ARMATA MAGAZINE.

Scritto da ZERO MOSTEL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *